Focalizzare il problema

Quante piccole ansie quotidiane ci affliggono ogni giorno?
Migliaia! Possiamo fare qualcosa?
In questo post vedremo un semplice metodo, piccolo piccolo, per affrontarle meglio.
Avete mai notato che quando dobbiamo prendere una decisione siamo tesissimi? Appena l'abbiamo presa ci sentiamo liberi, rilassati?
Molte tensioni derivano dal fatto che il problema non è ben definito.

Spesso non riusciamo a focalizzare la causa che ci affligge.

Non sto parlando di cause psicologiche, ma di cause oggettive.
Se descriviamo il problema a parole, spesso risulta distorto, pieno di lacune, generico. Ma se lo scriviamo sarà più facile definirlo.
Prendiamo un bel pezzo di carta ed iniziamo a descrivere il problema, spiegandolo a fondo. A chi? A noi stessi.
Dobbiamo prima definirlo accuratamente, magari in una pagina A4.
Poi, quando l'abbiamo centrato, possiamo ridurlo ad una semplice frase. Una sola, la più sintetica possibile.
Solo così avremo colto il vero senso del problema.
La capacità di sintesi è fondamentale. Quando frequentavo l'università mi bastava leggere un paio di pagine, del libro di testo, per capire se il professore che l'aveva scritto aveva capito l'argomento. Se girava a vuoto confermava la frase di Gigi Proietti:
«Quante cose capite male e spiegate peggio!»

Dopo aver focalizzato il problema, inizieremo a scrivere un elenco delle possibili soluzioni. Ma alla fine viene la domanda:
«E adesso che facciamo?»

Non prendiamo decisioni!

Sembra strano, vero? Ma è proprio così che passiamo il problema a quella parte della nostra coscienza che conosce già la soluzione.
I punti sono semplici:
  • definire il problema
  • scrivere le soluzioni (due o tre)
  • non scegliere!
La grande potenza di questo metodo consiste nella scrittura, che rende oggettivo il pensiero e ci permette di analizzarlo meglio, anche dopo qualche giorno. Sceglieremo la soluzione giusta senza traumi. Verrà da sé, semplicemente e ci sembrerà quella più naturale.
È un piccolo consiglio che può dare grandi sorprese.

Amedeo Formisano

Post correlati:

Ansia e Stress: il potere distruttivo dell'ingerenza

Ansia e Stress: la tentazione di mollare tutto e cambiar vita

Lascia correre. È inutile forzare le cose

La privacy in internet aumenta l'Autostima

La mente rivolta agli “errori” è una mente che affonda

Il fiume della consapevolezza che porta al benessere