Che clima si respira?

Quando entri in ufficio che clima si respira? Un clima sereno? Sono tutti operosi e indaffarati, oppure sono chini sui loro monitor, imbronciati e tesi? Ci sono discussioni in atto o lamentele?
Il clima sul luogo di lavoro è fondamentale, perché è la prima cosa che il cliente “respira” entrando in ufficio. È incredibile quanto le vendite possano essere influenzate dall'atmosfera sul luogo di lavoro.
Entrando guardate i vostri dipendenti o colleghi. Cosa vi trasmettono?
Qualcuno dirà:
«Non ho tempo per queste cose, devono produrre, lavorare, guadagnare e c'è la crisi...».
Ma proprio di questo stiamo parlando.
Ad esempio, quando un venditore ha problemi con i clienti e torna in ufficio, da quali persone sarà accolto? Ma naturalmente dai propri colleghi. E se questi sono sempre tesi, immusoniti, astiosi e competitivi, come troveranno la forza di dargli coraggio? Una buona parola serve sempre, eppure in certi ambienti la competizione eccessiva avvelena i rapporti.
Il Team allora non è coeso e le vendite ne risentono.
Pensateci bene. Come possiamo fare?
Ponetevi questa domanda all'ingresso in ufficio:
  • quale clima si respira entrando?
  • cosa trasmettono i volti dei miei collaboratori?
  • cosa posso fare per migliorare la situazione?
Con le giuste domande arrivano anche le giuste soluzioni. E la produttività aumenta.
Se non sappiamo trattar bene i nostri amici, collaboratori, dipendenti, quante probabilità avremo di saper trattare anche i clienti?
Da questa risposta, spesso, dipende la salvezza di una ditta.
E a casa, quale atmosfera si respira?

Amedeo Formisano


Post correlati: