La "Supermotivazione".

Quando si parla di “Volontà spesso si commettono delle ingenuità perché da molto tempo la psicologia ha capito che per riuscire in qualcosa la normale volontà non basta!

La volontà non basta!

L'essere umano è mosso da un principio che si chiama binomio dolore/ piacere (problema che già abbiamo affrontato in passato). In pratica tendiamo a fuggire dal dolore prima di pensare al piacere.
È un meccanismo di autodifesa che la natura ha costruito per noi.
Ma quando si giunge ad una trasformazione radicale di se stessi è perché si è innescato un meccanismo profondo che ha rimodellato tutti i nostri valori.
È qualcosa che avviene nel tempo, lentamente, giorno dopo giorno ed è radicato nella profondità dell'inconscio.
Ricordiamoci sempre che sotto le nostre scelte si annidano i tre abissi: l'inconscio istintuale, collettivo e personale.
Tre calderoni da cui emergono le nostre speranze e le credenze che ci accompagnano per tutta la vita. La PNL nella sua meravigliosa complessità può incidere sulla parte più esterna dell'inconscio, cioè quella dell'inconscio personale, ma non può incidere su quello istintuale e collettivo.
Anche quando il cambiamento sembra repentino, in realtà è frutto di anni di maturazione interna.

Questa “energia” che ci porta verso il cambiamento la potremmo definire una “Supermotivazione”!

Anche se parte dal binomio Dolore/Piacere, essa è unica per ogni persona. Non esistono due esseri umani che possano vantare la stessa identica Supermotivazione.
Ognuno sviluppa la propria, in modo naturale.
Essa comincia ad evolversi nei momenti difficili della vita, quando il nostro stato di comfort si altera e le nostre certezze vengono messe in discussione.
Spesso sono le esperienze limite, come la perdita di un lavoro, la rottura di un matrimonio, che creano il motore che ci cambia dall'interno.
Alcuni rimangono schiacciati dal dolore, altri trovano in se stessi una nuova forza per andare avanti.
La Supermotivazione è quella forza che porta alcuni artisti verso il successo, anche quando sembra tardare, sembra che non giungerà mai.
È la fame, la voglia di rivincita, la rabbia interiore, un mix di emozioni che, se ben diretto, può condurre a risultati positivi.
Nasce nel fumatore incallito che scopre un conoscente malato di cancro e si sente male, avvertendo una mazzata allo stomaco, poi ci pensa e non tocca più una sigaretta, dall'oggi al domani.
Cresce nella persona che è stata sempre grassottella e che un bel giorno sente che la situazione non è più accettabile, che la propria immagine va cambiata perché non corrisponde più alla sua vera natura. Allora accetta di condurre una dieta vera (in mano ad un dietologo) e cala di trenta chili, senza riacquistarli più!

L'immagine che noi abbiamo di noi stessi
viene dal profondo e ci influenza nelle nostre scelte.

Tutto questo ci fa capire che la Supermotivazione può essere guidata, ma non creata!
Essa si genera da sola.
La PNL ci può spiegare “come” raggiungere il successo, non ci spiega “perché” noi lo cerchiamo. 
Il vero perché è nascosto dentro ognuno di noi, è un mistero che in parte deve rimanere occultato e che costituisce la nostra personale ed unica spinta a migliorare nella vita, la nostra spinta evolutiva.

A.F.

Post correlati: